W3A Web Agency Vigevano

Affidati a noi

Affidaci la realizzazione del tuo sito internet, del tuo sito e-commerce o la progettazione grafica e la stampa dei tuoi volantini, delle tue brochure o dei tuoi cataloghi.

Contattaci per avere informazioni, fissare un'appuntamento o ricevere un preventivo.

Contattaci subito

Mobile: +39 345 4340682
E-mail: info@w3a.it

Ci trovi in Via G. Verdi 26/A a Vigevano (PV)

Orario: 08:30 - 12:30 e  14:30 - 18:30
Sabato: 8:30 - 12:30
Dove siamo: Vigevano
Via Verdi, 26/A
Contatti: +39 345 4340682
info@w3a.it
Social Network:
Top

Apple pronta a testare la rete 5G per iPhone 9 e i dispositivi futuri

Apple pronta a testare la rete 5G per iPhone 9 e i dispositivi futuri

Apple inizierà presto a testare la rete 5G destinata agli iPhone ed agli altri dispositivi del prossimo anno.

Mancano ancora le specifiche di iPhone 8 ma sui prossimi iPhone 9 (o come si chiameranno) Apple è intenzionata ad implementare la rete 5G.

L’azienda infatti ha presentato richiesta per testare la banda 5G alla FCC nelle bande 28 e 39 GHz, ovvero quelle rese disponibili dalla Commissione Federale per le Comunicazioni degli Stati Uniti.

I test, che non dovrebbero durare più di dodici mesi, verranno effettuati in due sedi della California per essere pronti al lancio dei prossimi dispositivi nel 2018.

E’ vero che negli Stati Uniti le compagnie telefoniche non avranno copertura 5G prima del 2020 mentre il Parlamento Europeo ha concesso di posticipare l’adeguamento fino al 2022 ma in Sud Corea il prossimo anno si terranno le Olimpiadi invernali.

Per l’occasione la compagnia sud-coreana KT dovrebbe essere pronta a supportare la nuova tecnologia.

I nuovi Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8+ sono già compatibili con la nuova rete mentre Lenovo ha promesso di lanciare nuovi Motorola 5G entro la fine dell’anno.

La banda a 28 GHz è dedicata alle trasmissioni satellitari, una nuova frontiera in cui Apple sembra aver nutrito un particolare interesse.

La rete 5G dovrebbe consentire una velocità di trasferimento dati molto superiore all’attuale LTE arrivando potenzialmente ad 1 Gigabit al secondo.

No Comments

Post a Comment